Conquistare i media in tre settimane

Una sfida interessante: far conoscere ai media un nuovo prodotto alimentare al suo debutto sul mercato italiano. Il limite, molto stringente, era quello del tempo a disposizione: alla fiera alla quale l’azienda avrebbe partecipato mancavano meno di tre settimane.
Il cliente era una start-up che aveva sviluppato una versione innovativa di una specialità dolciaria della tradizione italiana, destinata al settore HoReCa, progettando e realizzando sia la macchina per la produzione, sia i semilavorati surgelati per il prodotto finale.
Per il lancio del prodotto l’azienda aveva scelto di partecipare a una fiera alimentare in Italia, nota anche sul mercato internazionale, e aveva manifestato l’esigenza di farsi conoscere anche alla stampa e di ottenere una prima copertura media; fino ad allora, non erano mai state realizzate iniziative di comunicazione, né media né pubblicitarie.

Nelle due settimane precedenti l’evento ho costituito e gestito l’ufficio stampa, creando i contatti con testate specializzate nei settori food/HoReCa ed economia e con quotidiani, periodici, radio e tv del territorio.
Sono stati redatti e diffusi comunicati stampa e materiali informativi sul prodotto e sulla storia imprenditoriale del fondatore della start-up, che hanno ottenuto subito l’attenzione dei media; diverse testate hanno chiesto interviste con il fondatore. L’attività di ufficio stampa è proseguita durante la fiera, con i contatti con i giornalisti e altre interviste realizzate dai media che seguivano l’evento.

Nell’arco di tre settimane è stata ottenuta una copertura di circa 20 uscite tra articoli e interviste su testate cartacee e online e radio-televisive, tra le quali Il Sole 24 Ore, Il Gazzettino, Startup Italia, Bargiornale, BarBusiness, Italia A Tavola, Surgelati Magazine, Rtv San Marino.

Immagine di Nipapun Jiranukul da Pixabay